Sostegno e Supporto Psicologico

Ognuno di noi, nel proprio percorso di vita, fa esperienza di periodi stressanti o di forte cambiamento. Solitamente, anche se non ce ne rendiamo conto, mettiamo in pratica delle risorse che ci permettono di superare una crisi, quindi di voltare pagina e di stare meglio.

Per natura siamo inclini alla risoluzione dei problemi. Se questo processo viene meno, ci sentiamo scoraggiati, sfiduciati, in balia degli eventi o in un certo senso bloccati in una situazione di disagio o malessere. Il sostegno psicologico è un supporto umano per la persona finalizzato ad alleviare il disagio in situazioni di vita specifiche.

Può essere utile per elaborare pensieri e vissuti emotivi di un dato momento. Il sostegno si basa su di una relazione empatica tra lo psicologo e l’utente attuata per ascoltare, interagire e colloquiare.

Durante la relazione ci si concentra non solo sul problema attraverso la sua definizione in percorsi da intraprendere e obiettivi da raggiungere, ma anche e soprattutto sulle risorse inespresse dell’individuo affinché siano supportate e potenziate.

Il percorso sarà quindi teso ad uscire dalla crisi, a migliorare l’autostima e il senso di efficacia; a trasformare il dolore e la rabbia; ad accettare il cambiamento per poter acquisire un nuovo modo di vivere al meglio il proprio presente, la propria vita.

Il sostegno psicologico può interessare l’individuo, la coppia, la famiglia, il gruppo. La durata del percorso è variabile e può concludersi nel momento in cui siano stati raggiunti gli obiettivi preposti; siano state potenziate le risorse;sia stata trovata una diversa modalità di adattamento ad una nuova situazione; sia stato alleviato il disagio.